≡ Menu

Quando le bambine crescono, acquistano la giusta coordinazione muscolare che permette loro, fra l’altro, di vestirsi da sole. In tutto questo devono essere incoraggiate; anche se all’inizio i tentativi risultano goffi, si tratta infatti del primo segnale di conquista e di indipendenza che maturerà nel corso degli anni. Inotre, imparare alla nostra bambina ad avere cura di sè aiuta a sviluppare la coordinazione motoria e l’autostima. Per aiutarle in questo cimento si può preparare l’abbigliamento per la bambina sul letto in modo che sia per lei più facile maneggiare i vestiti e deciderne le scelte. Da questi brevi passaggi capiremo subito quanto la nostra bambina sarà attenta a ciò che indossa e quindi la sua attenzione rivolta alla moda e al gusto nell’abbigliamento per bambina.

I primi passi

Dopo i quattro anni una bambina è in grado di vestirsi e svestirsi interamente da sola e comprendere il valore dell’ordine. Vi sono molte cose che si possono fare per agevolare queste operazioni, per esempio insegnare alla bambina ad allacciare i bottoni dal basso all’alto utilizzando bottoni grandi che la bambina può maneggiare con più facilità, oppure scegliere abiti con allacciature a strappo, evitando quelli dove il veltro può irritare la pelle, evitare abiti con cerniere e bottoni troppo piccoli, spiegare che l’etichetta deve essere messa all’interno, dietro il collo. L’abbigliamento per bambina deve essere soprattutto di taglia comoda, con allacciature ed accorgimenti vari per adattare il capo alla crescita. Le gonne e le salopette si possono adattare alla crescita con il semplice allungamento delle bretelle. Le piccole mani riescono ad afferrare meglio il gancio di una cerniera se provvisto di un anello.

Il consiglio è quello di non acquistare abiti troppo costosi perchè vengono presto dismessi. Occorre insegnare alla bambina ad infilarsi i collant, arrotolandoli completamente prima di metterseli. Evitare di comperare abiti di un’eleganza unica con pizzi e merletti, anche se stupendi, potrebbero creare disagio alla bambina e di conseguenza potrebbe intestardirsi e non voler più indossare gonne o altri abitini.

Con la conquista di una maggiore indipendenza, si sviluppano anche i gusti personali. I vestiti simili a quelli della mamma sono in genere molto attraenti. Anche la morbidezza del tessuto viene apprezzata. Se un capo non piace spesso si tratta di qualcosa di veramente scomodo o che provoca qualche fastidio. Le preferenze devono essere tenute in considerazione dai genitori. Una volta che i criteri di praticità (resistenza, facilità di lavaggio, costo) sono stati rispettati, non c’è ragione per non assecondare la bambina. Nella sua scelta di un abbigliamento adeguato a lei intervengono fattori molto diversi: il ricordo di un personaggio di un cartone animato tanto amato, il fatto di indossare qualcosa che indossa l’amica e che piace tanto, o un particolare assocciato a qualcosa che ha colpito. Il genitore deve guidare la bambina in ciò che non può comprendere e poi lasciare che il gusto personale abbia spazio per manifestarsi.

Il gusto personale

Un errore che non si dovrebbe commettere, in caso di sorelle a poca distanza di anni, o addirittura di gemelle, è volerle identiche nell’abbigliamento per bambina. Certi negozi offroni uno sconto, o uno sconto maggiore se invece di un capo se ne acquistano due, ma se da una parte c’è il risparmio, dall’altra potrebbe esserci un disagio delle bambine. Può capitare, anzi, è nella norma, avere gusti differenti; ci sono bambine che si sentono delle principessine e amano indossare graziose gonnelline, calze colorati,nastrini di vario genere, ma ci sono bambine che preferiscono stare semplicemente comode, quindi amano i jeans, le tute, le scarpe da ginnastica, e bisognerebbe assecondare i loro gusti, anche perchè solitamente si tratta di un periodo di transizione.

L’abbigliamento per bimba e la moda stessa spesso vengono decisi a scuola o tramite le amiche. Può capitare che per un periodo la bambina vorrà indossare solo gonnelline e per il periodo successivo solo pantaloni, oppure calze colorate invece che scaldamuscoli. Questo non è un problema, è semplicemente un modo che hanno le bambine di sancire la loro amicizia all’interno del gruppo.

Un marchio che non è mai passato di moda è appunto, l’abbigliamento Barbie per bambina, dove addirittura sulla rivista stessa si possono anticipare i vari modelli. A quale bambina non piace vestire come una Barbie, simbolo di eleganza per eccellenza. Anche qui troviamo tutti i capi, compreso l’intimo, scarpe ed accessori.

Il marchio che ha riscosso quest’anno un enorme successo anche nel settore dell’abbigliamento da bambina è Hello Kitty. Quest’ultimo non è certo economico, ma si sa, più un capo è di moda più è richiesto e più il costo aumenta, anche in questo cosa si passa dall’intimo, ai vestitini, gonne, piagiami, magliette, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

L’abbigliamento per bambina che fa tendenza

Per chi è alla ricerca dell’idea innovativa, dell’idea trendy, per chi guarda con un occhio di riguardo le sfilate dei piccoli, ecco quest’anno l’idea furba che copia dall’armadio della mamma. Infatti quest’anno alcuni stilisti hanno pensato di copiare dalla moda delle mamme e così avremo bambine con un abbigliamento “da grande” che vestono con tute, abiti, giacche, gonne, pull super trendy come quelle delle signore. L’idea nasce dalla collezione dei più apprezzati stilisti che hanno disegnato modelli molto simili a quelli dell’universo femminile. Dalla passerella alla boutique il passo è breve e sicuramente veloce, ma se non siamo intenzionate a spendere cifre a più zeri per le nostre principessine, allora ecco l’idea per la mamma e bambina di acquistare delle stoffe uguali e di commissionare per entrambe un abito, una giacca, un completo, dal sarto di fiducia. In questo modo avrete lo stesso abito trendy e un gran risparmio.

Se l’idea di avere gli stessi abiti non piace, allora potrete sempre sbizzarrirvi con altre tendenze, l’importante, se volete una abbigliamento trendy per la vostra bambina, è sapere cosa quest’anno non va di moda e cioè le camicie con il collo tondo, i pantaloni sbuffanti e tutto ciò che riporta ai modelli delle bambine più piccole. Per questa primavera la sola moda a cui potremo ispirarci per le nostre bambine è quella degli adulti.

I marchi sicuri sull’abbigliamento per bambine

Anni fa, ma per alcuni anzi molti, ancora oggi, sinonimo di abbigliamento per bambine significa Benetton. Un capo che piace molto alle mamme e alle bambine sono i twin set composti da camicia e cardigan. I twin set sono preferiti per le stagioni autunno-inverno. La linea Benetton propone sempre capi al passo con la moda, il prezzo però resta sempre un po’ caro anche se la qualità è ottima. I capi sono resistenti, i colori permangono nel tempo, inoltre i capi sono sempre ben curati nei minimi particolari, le cuciture sono ben salde, così come le allacciature dei bottoni. Esistono anche diversi spacci Benetton, e di questo è sempre bene informarsi, dove si possono acquistare capi firmati a prezzi convenienti. Certo, si tratta di articoli dell’anno precedente ma se non siete alla ricerca di un capo particolare e assolutamente attuale, allora potrete decisamente fare degli ottimi affari tenendo presente che prima di tutto state acquistando la qualità. Benetton oltrettutto è sinonimo di colore,i capi in lana risultano sempre fra i più venduti e alle bambine piacciono tanto,come anche i vestitini in lana da abbinare a coloratissime calze dai disegni fantasia o tinta unita.

Un altro marchio che piace tanto alle mamme e alle bambine è Fragolina dolce cuore per le bambine più romantiche che hanno sempre voglia di sognare. Certo, non sono capi economici, meglio da acquistare durante il periodo dei saldi, potrete però trovare deliziosi abitini e completini da abbinare a fasce colorate di tendenza. In inverno inoltre, sono ideali giubbotti colorati trapuntati,leggeri, comodi, ideali per la scuola e in diverse altre occasioni, sono simpaticissimi, il cappuccio può essere rivestito da piume colorate che riscalda nelle giornate più fredde. Altrettanto piacevoli sono le mantelle di lana con cappuccio, anche qui potete trovarne di diversi modelli e prezzi, con pon pon o frange in tinta unita o multicolore, non resta che l’imbarazzo della scelta.

Un altro capo d’abbigliamento per bambina che piace tanto sono i legging da abbinare in inverno con caldi e comodi maglioni ed in estate con magliette di varie stampe. Sempre di moda e soprattutto le bambine ne vanno matte, sono le magliette di tessuti brillanti. Trova anche graditi consensi lo stile che propone scamiciati a righe e a quadri in colori caldi o freddi a seconda del gusto personale. Infine, da non dimenticare, le boutique dell’usato: a coloro che può interessare offrono capi a prezzi decisamente convenienti, è sempre bene passare a dare un’occhiata, non si può mai sapere.

Bambine è vestire di fantasia

Esistono diverse possibilità di fare acquisti relativi all’abbigliamento delle nostre bambine, uno dei negozi che piace ed affascina tantissimo è per eccellenza Disney. Acquistare abbigliamento della Disney è anche un modo per restare piacevolmente bambine senza essere già troppo grandi, o troppo sofisticate. Il momento ideale per fare acquisti, come riferito per altre marche, è quello dei saldi, ecco un esempio di cosa possiamo trovare:
-giubbotti bambine Winnie the Pooh in promozione, scontati addirittura del 60% a meno di 15 euro,
-tute felpate 2 pezzi Principesse scontate anche del 50% a meno di 18 euro,
-maglie a manica lunga dei personaggi preferiti a meno di 10 euro,
-jeans a meno di 15 euro.

I materiali sono ottimi, il marchio è uno dei più importanti e conosciuti, i costi comunque restano ragionevoli e soprattutto le nostre bambine potranno vestire nei panni dei loro personaggi preferiti e sentirsi partecipi del mondo Disney.

Come già anticipato, quest’anno sta spopolando lei, la gattina Hello Kitty. L’abbigliamento bambina di Hello Kitty ci propone magliette, felpe, cappellini, ma anche abiti eleganti con strass e brillantini, indossati non solo dalle bambine ma anche da star dello spettacolo e questo fa tendenza, oltre ad essere un’ottimo incremento alla vendita. Ormai gli abiti di Hello Kitty sono presenti in tutti i negozi, certo, sono venduti a caro prezzo, ma questo è ciò che fa moda.

Per gli amanti degli acquisti online di abbigliamento per bambina, basta cliccare il marchio scelto e non c’è che l’imbarazzo della scelta fra negozi ed articoli proposti,per acquistare direttamente da casa.

Ancora una volta le scarpe Primigi colpiscono per il design creativo e i colori vivaci e frizzanti. La nuova collezione scarpe Primigi primavera estate 2016 è ricca e variegata, dedicata ai bambini ma con motivi ispirati alle tendenze moda degli adulti.

Il brand, che opera nel settore delle scarpe per bambini dal 1976, cerca costantemente di soddisfare le esigenze delle mamme, senza tralasciare il massimo comfort per i bambini. Anche in questa collezione il marchio ha cercato di proporre calzature per tutte le occasioni, dallo sport alla scuola al tempo libero.

primigi 2016

Le proposte per la prossima stagione estiva comprendono modelli pratici e confortevoli, colorati e curati nei minimi dettagli, per far felici le mamme e i loro piccoli. Eleganti o sportive, le scarpe Primigi stupiscono per le loro forme, le loro decorazioni e l’infinita varietà di modelli per bambine e bambini.

primigi primavera

Ecco dunque sneaker per le ore di gioco e la scuola, sandaletti bassi per le occasioni più chic, le slip on, i comodi e pratici mocassini, le modernissime ballerine e i preziosi sandali gioiello. Tante scarpe per tutte le occasioni, da scegliere in base alle esigenze e da abbinare a tutti gli outfit e soddisfare tutti i gusti e le tendenze.

primigi estate

La collezione Primigi propone calzature per i maschietti privilegiando il denim e lo stile marinaro, con i caratteristici colori bianco, azzurro, blu e rosso: ecco quindi sneakers, sandaletti estivi con occhielli e tanti mocassini. Originali le calzature con le stampe camouflage o pattern in perfetto stile urban metropolitano, e meravigliosi i materiali utilizzati, tutti di ottima qualità, prerogativa che da sempre contraddistingue il brand. Tra i materiali utilizzati sono presenti una vasta gamma di tessuti, pelle e morbido suede.

primigi catalogo

La scelta per le bambine è ancora più ampia: ecco tra i modelli le bellissime slip on, favolose sneakers arricchite da applicazioni luminose che aggiungono un tocco glamour. Gli accostamenti tra pellami shimmer e i glitter colorati producono effetti deliziosi, mentre le stampe floreali, di forte tendenza, sono presenti in numerose versioni, dai colori pastello alla versione tropicale vitaminica, soprattutto per quanto riguarda i modelli sportivi, proposti con lacci o con strappi. Vasto assortimento anche per i sandaletti, proposti in versione infradito o tradizionale, ma con le nuovissime fibbie tempestate di strass, proprio come le scarpe degli adulti.

La nuova collezione di abbigliamento per bambini Monnalisa primavera estate 2016 propone tanti articoli raffinati per vestire i più piccoli con capi esclusivi e alla moda. Come sempre Monnalisa, prestigioso brand di abbigliamento per bambini fondato da Piero Iacomoni e Barbara Bertocci nel 1968, non delude le aspettative. Il brand toscano infatti, conosciuto in tutto il mondo per la sua creatività e la sua forte identità, è noto e apprezzato per la qualità dei suoi capi e accessori, che propongono look casual e eleganti assolutamente unici.

Per la calda stagione Monnalisa propone una serie di stampe che raffigurano fiorellini e motivi tropicali, gli intramontabili pois e righe e anche disegni più incisivi come ancore, cuori e rose, tornati prepotentemente alla ribalta.

monnalisa 2016

L’intera collezione ha subito conquistato le bambine già durante la passerella che si è tenuta lo scorso giugno a Pitti Bimbo, i colori delicati e tenui, le stampe fiabesche e ricercate dei vestitini smanicati che sono uno dei must della collezione, hanno letteralmente affascinato.

monnalisa primavera

Tanti dunque i modelli con top semplice e gonne a ruota, impreziosite da dettagli ricercati come nastri in gros grain e tulle con colori a contrasto. Particolari le stampe di finestrelle che rievocano le località di mare, con colori azzurri e mazzi di fiori sui davanzali. Anche qui un tocco chic e glamour è dato dagli strass e dai fiocchetti in tessuto.

monnalisa estate

Tutta la collezione segue una trama ben precisa e le stampe riportate sui vestiti Monnalisa si ripetono anche sugli capi della collezione. Ecco per esempio le tshirt, con grandi mazzi di rose e tatuaggi in stile old school, ancore e cuori lucchetto, soggetti destinati a entrare ne cuore di tutti i bambini.

monnalisa abbigliamento

Naturalmente non potevano mancare i capi denim, tra cui tante giacche e jeans, salopette, a cui si abbinano piumini light con pois metal, luccicanti e maliziosi. Tenerissimi invece i pagliaccetti per le più piccoline, con deliziosi pattern vichy in rosa shock, e le tutine a quadretti con colori pastello.

Anche le creazioni Monnalisa per i maschietti seguono le tendenze moda: ecco le camicie con stampa all over di fiorellini e palme e tinta unita con pochette con stampa tropicale, per outfit originali. Oltre ai disegni dei tattoo, ecco anche numeri e scritte riprodotte su t-shirt e bermuda. Deliziose le maglie e i gilet in filo, le giacche impermeabili tinta unita e i jeans in denim.

Una collezione molto interessante.

Le scarpe per i bambini devono essere comode, di materiali resistenti, devono proteggere i piedi dal freddo e dalle intemperie, rispondendo anche alle esigenze di gioco e di meraviglia dei più piccoli.

Zara risponde a tutti questi bisogni con una collezione apposita, che punta ad assecondare le tendenze all’insegna del low cost, come il brand ci ha abituato nel corso degli anni. Un esempio sono le scarpe da ginnastica bianche con schizzi di colore e chiusura a strappo, per venire incontro alle esigenze di chi non sa ancora utilizzare i lacci.

zara bambini autunno 2016

Molto interessanti sono anche gli stivali imbottiti per le bambine. Gli stivali hanno sì un’imbottitura interna per proteggere dal freddo, ma consentono comunque al piede di traspirare e di muoversi con una certa autonomia. Gli stivali sono anti pioggia e sono pensati sia per la scuola che per il tempo libero.

zara bambini

In alcuni modelli, Zara prende spunto dagli stivali da donna, con colorazioni su misura di bambina, come il rosa, un modo per sentirsi più grandi, ma anche per assicurare una calzatura semplice da abbinare. Non mancano le scarpe imbottite all’interno, oltre agli stivali, ci sono le calzature trapuntate, quelle con tomaia e i polacchini, in diversi modelli.

zara bambini inverno 2016

I materiali più usati sono l’ecopelle e le trame scamosciate, ma ci sono anche i modelli in tinta unita sempre per trovare il giusto abbinamento. Infine, per lei, ci sono le romantiche e immancabili ballerine, pensate soprattutto per chi vuole sentirsi comoda senza rinunciare alla vanità.

zara bambini catalogo 2016

Per lui, Zara propone modelli più sportivi, a farla da padrone sono le sneaker, in tantissimi modelli e varianti. Puoi trovare calzature con colori pastello, ma anche dal design in black & white con suola in contrasto, o ancora i modelli pensati per proteggere i piedini dei neonati dal freddo pungente durante le passeggiate con la mamma.

Dai un’occhiata alle proposte in fatto di calzature con zip e scarpe con i lacci per i bambini più grandi, la scelta giusta è in tutti i negozi targati Zara dove, in aria di sconti, troverai le migliori proposte per calzature, abiti e accessori su misura di bambino, senza rinunciare alla qualità dei materiali e alle esigenze dettate dalle ultime tendenze della moda.

Anche questa volta la Timberland ha propone una collezione per l’autunno inverno 2016 dedicata ai bambini. La linea dedicata alle calzature per bambini ha riscosso un enorme successo grazie alla qualità dei materiali utilizzati, all’originalità dei modelli e alla cura per il dettaglio, che viene puntualmente mostrata da questo marchio giovanile, che non smette mai di stupire i compratori.

Le novità di questa collezione sono sopratutto le calzature vivaci e sbarazzine, pensate sia per le femminucce che per i maschietti, dai più piccoli fino a quelli che si approssimano a divenire degli adolescenti. Proprio in vista della stagione fredda dell’inverno, Timberland ha realizzato numerosi tipi di scarpe imbottite per tenere caldi sopratutto i piedi nei neonati e dei piccoli che iniziano a compiere i primi passi.

timberland 2016 bambini inverno

Timberland continua a stupire con la sue scarpe, sono disponibili modelli per maschietti in tinta unita o in colori vivaci, adatti sia per l’abbigliamento e per gli ambienti quotidiani come la scuola, che per le uscite serali e gli ambienti eleganti, e capaci di farsi notare per stile ed eccentricità.

timberland 2016 catalogo online

Il punto forte della collezione sono sempre i modelli alti dai colori caldi come il giallo, l’ocra, il panna e il sabbia e forniti di imbottitura vistosa.

timberland 2016 collezione online

La collezione, però, ha spaziato mettendo in commercio anche modelli dai colori freddi e chic quali il blu e l’azzurro, e bassi alla caviglia, adattabili ai tipi di abbigliamento più eleganti e formali, utilizzabili anche per le cerimonie e gli avvenimenti importanti. Il marchio ha dedicato anche alcuni modelli, seppur pochi rispetto a quelli per maschietto, alle femminucce, si tratta di calzature di grandissima qualità sulle sfumature del rosa, le linee sono simili ai modelli maschili dotati di imbottitura abbondante e confortevole per il periodo invernale.

timberland 2016

Dal sito ufficiale della Timberland è possibile visionare ogni calzatura facente parte della collezione autunno inverno 2016, tra i modelli che hanno riscosso maggiore successo vi sono gli stivaletti realizzati in pelle di camoscio e con suola carrarmato dentellata e antiscivolo, disponibili in moltissimi colori in base ai propri gusti e alle situazioni in cui bisogna indossarli.